CINEMA

Control, la vita di Ian Curtis e i Joy Division

Ode to Ian Curtis Anton Corbijn inizia a scattare fotografie nel 1985. Prevalentemente ritrae artisti come Nick Cave, Tom Waits, John Lee Hooker, Depeche Mode, Joy Division….. eppoi, comincia pure a girare videoclip per i Nirvana, i New Order, i Red Hot Chili Peppers, Jony Mitchell, U2, Metallica ecc ecc.. Ma è soltanto nel 2007 che approda al cinema con Control, il biopic di Ian Curtis, novello Rimbaud del Post-Punk. È in quest’affresco in bianco e nero dove Sam Riley rende benissimo i moti interiori di Curtis (cantando pure peraltro), Corbijn rende omaggio al suo passato da filmaker di videoclip inserendo pure un segmento delizioso in cui Curtis/Riley percorre il tragitto…

front

L’Odio

Questa è la storia di un uomo che cade da un palazzo di 50 piani. Mano a mano che cadendo passa da un piano all’altro, il tizio per farsi coraggio si ripete: “Fino a qui, tutto bene. Fino a qui, tutto bene. Fino a qui, tutto bene”. Il problema non è la caduta, ma l’atterraggio. “Dall’Odio non si torna”. 1995, Francia L’Odio è la parola fra le virgole. L’Odio è la voragine che inghiotte. L’Odio è la virtù maledetta di una giornata vuota. Ed è la giornata vuota di Hubert, Vinz e Saïd quella mostrata dal ventottenne autore e direttore di regia Mathieu Kassovitz, alla sua seconda prova dietro la cinepresa. Violenta,…

Inherent Vice – Vizio di Forma

Era possibile che ad ogni raduno, concerto, manifestazione pacifista, love-in, be-in, freack-in, qui, sul al Nord, nella Costa Est, ovunque, delle forze oscure fossero state indaffarate a ricondurre la musica, la resistenza al potere, il desiderio sessuale, nelle mani delle antiche forze dell’avidità e della paura? “Cavolo”, pensò Doc. Non lo so. “…là, dove il fato corrotto dell’America, miracolosamente non sia giunto”. 1970-2014 “Inherent Vice” (Vizio di Forma) è un film del 2014 diretto da Paul Thomas Anderson. Lo scenario si apre in una Calfornia post “summer of love”(1970). Protagonista della pellicola è il detective Larry “Doc” Sportello aka Joaquin Phoenix. Doc è un hippy a tutti gli effetti, unico nel suo…

chiesa

Il Laureato

“The Graduate” è a tutti gli effetti un manifesto generazionale e svela  il segreto del fallimento della generazione “più promettente” che abbia mai solcato il secolo scorso “Hello darkness my old friend” (Ciao oscurità, mia vecchia amica) The Sound of Silence, Simon and Gurfunkel, 1965   Hello darkness my old friend al pari di Quel ramo del lago di Como è uno di quegl’incipit che si ricordano per tutta la vita e poco importa se stiamo parlando del Manzoni o di Simon and Gurfunkel. L’effetto è il medesimo. Mike Nichols, celebre per aver trasposto sul grande schermo il dramma teatrale “Chi ha paura di Virginia Woolf?”, donandoci due indimenticabili Richard Burton…

La squadra

Fuga da Alcatraz

Un uomo solo che guarda il muro è un uomo solo. Ma due uomini che guardano il muro è il principio di un’evasione. “Se disobbedici alle regole della società, ti mandano in prigione. Se disobbedici alle regole della prigione, ti mandano da noi”. Fuga da Alcatraz, Don Siegel, 1979 West Coast, San Francisco Nel 1962 Alcatraz è ancora una prigione di massima sicurezza situata su un’isola al centro della San Francisco Bay. Considerando l’architettura, la collocazione, le forti, fredde correnti marine che l’attraversano e le condizioni climatiche tipiche di quella zona, è detta “inespugnabile”. Ad Alcatraz vengono inviati tutti quei galeotti che i normali carceri federali non riescono a contenere….